Energia gratis per un anno: Bergamo verso la mobilità sostenibile

A Bergamo pieno d’energia gratis per un anno. Da qualche settimana infatti in città sono attive 11 postazioni con colonnine di ricarica, di cui 3 coperte dalla copertura Bergamo WiFi, dislocate in punti strategici della città, dove è possibile ricaricare la propria auto elettrica in maniera del tutto gratuita. L’iniziativa è in fase di ampliamento: tra qualche tempo infatti le colonnine di ricarica disponibili in tutta la città saranno 32, di cui 9 godranno anche della copertura Bergamo WiFi.

Individuarne la posizione in città è molto semplice: basta scaricare l’app «E-Moving», gratuita per dispositivi Ios a Android, cliccare su «cerca i punti di ricarica» e avere così accesso alla mappa dove è possibile identificare i punti di rifornimento attivi e liberi, distinti da due colori. Rosso per «Fast Charge» e azzurro per «Quick Charge». Nelle colonnine «Fast Charge» è sufficiente inserire uno dei cavi già presenti sulla colonnina nella presa di ricarica del veicolo; in quelle «Quick Charge» è necessario invece utilizzare la tessera «E-Moving», accostandola al lettore presente sul lato della colonnina stessa.

Per rendere il sistema da subito fruibile, il Comune di Bergamo ha attivato la consegna a domicilio della tessera «E-Moving» a tutti i proprietari di veicoli elettrici presenti nel database del Servizio Mobilità del Comune. Inoltre, la stessa è in distribuzione presso il Servizio Ecologia e Ambiente del Comune, sito in piazza Matteotti 3, presso gli sportelli A2A in Via Suardi e, per i turisti muniti di auto elettrica, presso gli Infopoint Bergamo Città Alta, Bergamo Città Bassa, e Aeroporto Orio al Serio.

Il Comune di Bergamo si è inoltre dotato di 4 quattro auto elettriche, a disposizione dei dipendenti comunali ed anche dei cittadini. Come funzionerà il servizio? Durante l’orario lavorativo i mezzi saranno a disposizione dell’amministrazione comunale e dei suoi dipendenti,mentre dopo le 18 e nel fine settimana saranno usufruibili da parte di tutti i cittadini al costo di 6 euro all’ora. Il servizio, in partenza giovedì 4 aprile 2019, sarà gestito dalla società «E-Vai».